• Quantity:
Discount:
Shipping(in case you do not know your zone we suggest you to chose a casual zone and in the following steps the system is going to recognize your area and tell you the one to chose).:
Payment:
In case you are not supposed to pay VAT value, this amount will be cut off in the following stages of the order. VAT:
Total: to quote
Cart is empty.

Il Motomondiale scatta in Malesia!

by Ufficio Stampa Team
26 October 2016

Comunicato Stampa N. 35/2016

Il Motomondiale arriva a Kuala Lumpur per il penultimo gran premio della stagione 2016. Il circuito di Sepang da venerdì ospiterà l’ultima prova del triplete asiatico prima del ritorno in Europa e, in Moto3, categoria con già un campione del mondo, le sfide per il secondo posto e il titolo di “Rookie of the Year” sono aperte e incerte.

Il circuito di Sepang è stato progettato appositamente per mettere alla prova l’abilità dei piloti e lasciare a bocca aperta gli spettatori con sorpassi spettacolari. Quest’anno il tracciato è stato soggetto a importanti cambiamenti: quelli più importanti riguardano l’inclinazione dell’ultima curva che è stata modificata in modo da evitare pericolosi ristagni di acqua in mezzo alla traiettoria in caso di pioggia. L’intera superficie è stata regolarizzata e migliorata: sono stati cambiati i cordoli in diversi punti della pista e riprogettate anche le vie di fuga in alcune curve con l’asfalto sostituito dalla ghiaia. Purtroppo il circuito di Sepang è tristemente famoso perché, il 23 ottobre 2011, durante la gara di MotoGP, ha perso la vita il pilota italiano Marco Simoncelli che ha lasciato un grande vuoto in tutto l’ambiente.

Niccolò Antonelli:“In Australia sono stato costretto al ritiro a causa di una caduta che mi ha lasciato fuori dai giochi. Non mi perdo d’animo però. Il mio obbiettivo è di finire la stagione al meglio cercando di migliorare la mia posizione in classifica che attualmente mi vede occupare la nona posizione!”

Jules Danilo: “Siamo alla penultima gara e il bilancio di questa stagione è assolutamente positivo. Ho fatto progressi e anche in Australia le cose sono andate decisamente per il verso giusto. In Malesia devo riuscire a conquistare altri punti per riuscire ad entrare stabilmente nella top fifteen della classifica mondiale!”