• Cantidad:
Descuento Promocional:
Transporte(si usted no conoce su zona te pedimos por favor de eligir una zona cualquier y de continuar con el pedido. El sistema reconoce tu zona y va decirte que escribir exactamente):
Pago:
Si no se espera que usted pague la IVA este importe sera eliminado en la etapa siguiente del pedido. IVA:
Total: presupuesto
Tu carrito de la compra esta vacio.

IL MOTOMONDIALE TORNA IN SPAGNA!

by Ufficio Stampa Team
miércoles, 21 de septiembre de 2016

Comunicato Stampa N. 29/2016

Prima di trasferirsi oltreoceano, il Motomondiale farà tappa ad Aragon, dove, il prossimo week end, avrà luogo la quattordicesima prova del calendario 2016. E’ il terzo gran premio che viene disputato in Spagna,e non l’ultimo, visto che il Campionato si chiuderà a Valencia, il 13 novembre.

Circuito ultramoderno, il Motorland di Aragon si è conquistato un posto nel Mondiale grazie alla storia motociclistica di Alcañiz, località autonoma spagnola dell’Aragona, che ha ospitato corse stradali dal 1963 al 2003. La necessità di maggior sicurezza ha promosso, di fatto, la costruzione di questo nuovo splendido tracciato molto amato dai campioni delle due ruote che gareggiano qui solo da sei anni. La pista è stata disegnata appositamente per dare spettacolo ad alta velocità e le sue diciassette curve sono una sfida e un gran divertimento per i piloti pronti a darsi battaglia, ancora una volta all’ultimo millesimo, per strappare la posizione migliore in griglia.

Novità in casa Team Ongetta Rivacold: dopo le trattative avviate durante il G.P.in Austria, la squadra ha raggiunto un accordo con il pilota ascolano Romano Fenati che correrà in sella alla loro Honda accanto al riconfermato Jules Danilo.

Niccolò Antonelli: “Si torna in Spagna e devo dire che non mi dispiace! Ad Aragon l’anno scorso era andata abbastanza bene, il circuito mi piace e spero di riuscire ad ottenere un buon risultato visto che fino ad ora le cose non stanno andando come avevo previsto.”

Jules Danilo: “Anche il prossimo anno farò parte del Team Ongetta Rivacold. Spero di riuscire a ripagare la loro fiducia continuando il mio percorso di crescita, migliorando gara dopo gara. Ad Aragon, se riuscirò a trovare un buon feeling con la mio moto, sono convinto di potere fare bene. Sono fiducioso!”