• Cantidad:
Descuento Promocional:
Transporte(si usted no conoce su zona te pedimos por favor de eligir una zona cualquier y de continuar con el pedido. El sistema reconoce tu zona y va decirte que escribir exactamente):
Pago:
Si no se espera que usted pague la IVA este importe sera eliminado en la etapa siguiente del pedido. IVA:
Total: presupuesto
Tu carrito de la compra esta vacio.

IL MOTOMONDIALE SI TRASFERISCE OLTREOCEANO!

by Ufficio Stampa Team
miércoles, 12 de octubre de 2016

Comunicato Stampa N. 31/2016

Le più grandi case motociclistiche di questo mondiale e di tutti i tempi andranno in scena, questo week end, in Giappone, per la quindicesima prova del campionato mondiale 2016. Il Sol Levante risplenderà sulla nuova grande impresa dei campioni della MotoGP: chi strapperà la coppa del vincitore questa volta?

Situato in montagna, nel distretto di Kanto, il circuito giapponese denominato “Twing Ring” possiede un ovale di 2,5 Km e una pista classica di una lunghezza di 4,8 Km disegnata secondo le norme internazionali. Costruito dalla Honda come laboratorio di prove delle loro differenti produzioni, dal 1999 è diventato lo scenario di un Gran Premio della MotoGP. Inoltre, Motegi, luogo di intrattenimento a trecentosessanta gradi, è la sede ufficiale del Museo Honda, molto visitato durante l’anno dagli amanti dei motori perché ospita moto e automobili da competizione di tutte le epoche.

I due giovani portacolori del Team Ongetta Rivacold sono pronti per il Tour de Force, che li vedrà impegnati in pista per le prossime tre settimane. L’obiettivo comune è di incrementare i loro punti mondiali per cercare di avanzare nella classifica iridata che li vede attualmente occupare la nona posizione Antonelli e la diciottesima Danilo.

Niccolò Antonelli:“Durante la pausa ne ho approfittato per allenarmi un po’ girando in diversi circuiti, tra i quali Misano, per cercare di avere una forma fisica adeguata per affrontare l’ultima parte della stagione. Il circuito di Motegi mi piace molto. L’anno scorso, proprio qui in Giappone, ero arrivato primo quindi cercherò, se tutto andrà come spero, di ottenere un buon risultato”.

Jules Danilo: “Anche io come Niccolò mi sono allenato in palestra per aumentare la resistenza fisica in vista dei prossimi impegni. La mia speranza è di concludere la stagione 2016 nel migliore dei modi. Sono già abbastanza soddisfatto di come è andata fino ad ora perché, rispetto all’anno scorso, ho già raddoppiato i miei punti mondiali”.