• Quantité:
Remise offre:
Livraison(Si vous ne savez pas votre zone, on vous demande s’il vous plaît de choisir une zone quelconque et de continuer avec la commande. Après le système va vous reconnaitre et va vous dire la zone à écrire).:
Paiement:
S’il n’est pas prévu que vous payez le TVA cette valeur sera enlevée dans la prochaine étape de la commande. TVA:
Total: sur devis
Votre panier est vide.

DEBUTTO DEL MOTOMONDIALE IN EUROPA!

by Ufficio Stampa Team
mercredi 20 avril 2016

Comunicato Stampa N. 9/2016

Dopo le trasferte extraeuropee, il circus del Motomondiale rientra in Europa. Il prossimo 24 aprile avrà luogo infatti, a Jerez de la Frontera, la quarta gara del Campionato del Mondo. Le caratteristiche della pista spagnola dovrebbero regalare ai tifosi una lotta serrata nella categoria cadetta.

Costruito nel 1986, il circuito andaluso è uno dei tracciati più popolari della MotoGP, punto d’incontro prediletto di una città fanatica per lo sport. E’ situato all’interno di una valle nel sud della Spagna, uno scenario spettacolare contraddistinto da condizioni meteo solitamente ottimali. La grande capienza gli permette di ospitare fino a 250.000 spettatori. Il circuito dispone di due tracciati alternativi, uno di 4.423 metri, l’altro di 4.428; per questo motivo è meta di parecchi team della MotoGP per i test privati.

I due portacolori del Team Ongetta Rivacold hanno già avuto modo di scendere in pista a Jerez nel corso dei test Irta di febbraio e marzo, quindi non dovrebbero avere grosse difficoltà per il fine settimana. Il bilancio delle prime tre gare per Niccolò Antonelli è senza dubbio positivo: ha aperto la stagione 2016 vincendo al fotofinish in Qatar mentre nelle due gare successive ha avuto diversi problemi; nella classifica generale del motomondiale occupa comunque la quarta posizione assoluta. Anche il francese Jules Danilo, al secondo anno di partecipazione, ha fatto molti progressi. Ad Austin ha disputato un’ottima gara raggiungendo il suo obiettivo primario cioè quello di raccogliere i suoi primi punti mondiali entrando così nella classifica generale al quattordicesimo posto.

Niccolò Antonelli:“Dopo la vittoria in Qatar non sono più riuscito a ritrovare la via del podio. Spero che sia stata solo una parentesi e che a Jerez possa rimettermi in riga. Sono consapevole delle mie potenzialità e sicuro di poter disputare una bella gara. Sono carico al punto giusto!”

Jules Danilo: “Quest’anno il mio campionato è cominciato abbastanza bene. Sto lavorando per cercare di migliorare ancora gara dopo gara. Con la moto ho un buon feeling e spero a Jerez di ottenere un buon risultato incrementando i punti conquistati ad Austin.”