• Quantité:
Remise offre:
Livraison(Si vous ne savez pas votre zone, on vous demande s’il vous plaît de choisir une zone quelconque et de continuer avec la commande. Après le système va vous reconnaitre et va vous dire la zone à écrire).:
Paiement:
S’il n’est pas prévu que vous payez le TVA cette valeur sera enlevée dans la prochaine étape de la commande. TVA:
Total: sur devis
Votre panier est vide.

A VALENCIA SFIDA TUTTA ITALIANA PER IL SECONDO POSTO IN MOTO3!

by Ufficio Stampa Team
mercredi 9 novembre 2016

Comunicato Stampa N. 37/2016

Con il Gran Premio di Valencia si chiude il Campionato del Mondo classe Moto3 e, già incoronato il re della categoria, ora si cerca il secondo miglior pilota della quarto di litro. Ma non solo: da trovare c’è anche il più forte esordiente del 2016 e, in tutte e due le sfide, a dominare sono gli italiani.

Il circuito di Valencia, situato nei pressi di Cheste, fu inaugurato nel 1999 con il Gran Premio della Comunità Valenciana di motociclismo. La pista che contiene diversi tracciati, di lunghezze differenti che girano in senso antiorario, si sviluppa su 4 Km che presentano cinque virate a destra, otto a sinistra e un rettilineo di 876 metri. Sebbene il circuito sia abbastanza piccolo, l’edificio principale ospita 48 box e le lunghe tribune che circondano la pista come in uno stadio, possono contenere oltre 150.000 spettatori. Il layout della pista crea un ambiente unico che piace molto ai piloti e al pubblico valenciano.

Niccolò Antonelli:“La stagione 2016 non è stata per me molto fortunata. L’inizio era stato ottimo con la vittoria in Qatar, poi purtroppo per motivi diversi, le cose si sono complicate. A Valencia spero di riuscire ad essere protagonista di una bella gara in modo da poter entrare nei primi dieci della classifica mondiale che al momento mi vede occupare l’ undicesima posizione”.

Jules Danilo: “Rispetto allo scorso anno, sono migliorato molto. Lo dimostra il fatto che attualmente ho 58 punti nella classifica iridata contro i 12 della stagione 2015. L’obiettivo a Valencia è di incrementare lo score personale riuscendo a conquistare i sette punti che mi permetterebbero di chiudere il campionato in quindicesima posizione assoluta”.